diredonna network
logo
Stai leggendo: Soffri di Emicrania? Un Daith Piercing Potrebbe Essere la Soluzione!

Alopecia femminile: quando la calvizie è donna

"Niente pillola del giorno dopo": il rifiuto del medico che lede il diritto della donna

Come eliminare una verruca plantare (e non farla tornare)

Finalmente la prima città al mondo che offre assorbenti gratis alle donne

Tremore alle mani: non è sempre Parkinson. Ecco cos'è.

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

Soffri di Emicrania? Un Daith Piercing Potrebbe Essere la Soluzione!

L'emicrania potrebbe essere sconfitta in un modo molto semplice: con un piercing! Sembra strano, vero? In questo articolo vi spieghiamo di cosa si tratta, con le testimonianze dei sostenitori della pratica e i pareri degli esperti!
piercing emicrania
Fonte: health-lifestyle.quirlycues.com

Tutte quelle tra noi – e purtroppo saremo in molte, visto che pare che le donne siano più colpite in ragione del loro… essere donne – che soffrono anche solo saltuariamente di emicrania sanno di quale incubo stiamo parlando: un dolore lancinante nella parte anteriore o laterale della testa che ci impedisce di concentrarci, di essere mentalmente presenti, di ricevere una telefonata o anche solo di rilassarci guardando un film perché molte di noi non sopportano di fissare qualcosa o la luce troppo forte. Senza parlare dei non infrequenti effetti associati: nausea, vomito, sensibilità ai suoni

Ma pare che, tra le tante cure di cui ogni tanto si sente parlare, se ne stia affermando una perlomeno poco convenzionale. Un numero crescente di persone affette da emicrania, infatti, afferma di aver individuato un modo insolito per alleviare i sintomi: il Daith Piercing! Per chi (legittimamente) non sapesse di cosa si tratta, il Daith è quel piercing che si trova nella parte più interna dell’orecchio; viene eseguito utilizzando un ago e una pinza: l’ago ricurvo perfora la sporgenza cartilaginea per poi inserire il gioiello.

Ecco, spiegato cos’è torniamo alla sua presunta funzione di antidolorifico: i sostenitori di questa “pratica” garantiscono che agisca nello stesso modo dell’agopuntura, andando a fare pressione sui giusti punti della superficie corporea e alleviando così il dolore.

Il daith piercing è un punto di pressione che riduce mal di testa ed emicrania! Io l’ho appena fatto!, scrive una ragazza su Twitter.

Secondo il National Health Service, il sistema sanitario del Regno Unito, l’agopuntura – come del resto sappiamo – agisce stimolando i nervi sottopelle e nel tessuto muscolare. Ciò si traduce nella produzione da parte dell’organismo di endorfine in grado di abbattere il dolore.

Quanto ai benefici del Daith Piercing, non si contano gli utenti dei social che stanno condividendo le loro esperienze positive. Tra loro, per esempio, c’è Nicole Bandes.

daith piercing contro emicrania
Fonte: Facebook @Nicole Bandes

Ho questo piercing da più di sei mesi e posso dire che per me ha funzionato. Ho notato una riduzione della frequenza e dell’intensità della mia emicrania per la quale sembra non ci siano cure. Mio marito l’ha notato prima di me. Forse ero io a non voler ammettere che funzionasse. Da quando ce l’ho, credo di aver avuto meno di cinque episodi di emicrania e solo uno di quelli in realtà mi ha buttato a terra per un giorno. Ho ridotto drasticamente l’assunzione di farmaci.

Natalie Thompson è un’altra sostenitrice della procedura. A BBC Radio Leicester la donna ha spiegato di aver sofferto di mal di testa costante negli ultimi tre anni e mezzo. Poi è tornata in radio quattro settimane dopo aver fatto un Daith Piercing.

Il mio dolore si è ridotto da un 5/6 su 10 fino a 3. Certo, c’è ancora, non sono guarita. Prendo ancora i farmaci che i medici mi hanno prescritti. Ma da quando ho il piercing la situazione è migliorata notevolmente.

Quindi questo Daith Piercing funziona sul serio?

Non ci sono molti studi scientifici sulla correlazione tra Daith Piercing e sollievo dall’emicrania. Alcune persone hanno avuto benefici da questo metodo, ma non funziona per tutti, ha scritto il dottor Thomas Cohn, specializzato in terapia del dolore, nel suo blog.

Cohn ha anche spiegato che, sebbene quella del Daith Piercing come cura contro l’emicrania sia una tendenza recente, “la posizione del piercing è in realtà presa in considerazione dagli agopuntori come sollievo dal mal di testa da molto tempo”.

Un’altra voce è quella di Simon Evans, amministratore delegato di Migraine Action, che a sua volta sottolinea come il metodo possa non essere benefico per tutti.

Siamo sempre soddisfatti quando qualcuno trova sollievo dall’emicrania. Emicrania è un termine che racchiude in sé una vasta gamma di condizioni simili in cui il mal di testa può essere solo un sintomo – ha detto Evans ad HuffPost UK Lifestyle Purtroppo ciò che funziona per una persona può addirittura peggiorare le condizioni di un’altra, quindi dobbiamo affrontare l’argomento con una certa cautela. Come per qualsiasi altra tecnica, vorremmo poter avere i risultati di uno studio clinico che ci dica che questa pratica è corretta e che ci consenta di comprendere a pieno le implicazioni a lungo termine e gli effetti del Daith Piercing sull’emicrania. Intanto raccomandiamo a tutti i pazienti di proseguire con le cure prescritte loro dai medici.

Qualora l’idea di un piercing non dovesse piacere a qualcuno, non c’è comunque alcun bisogno di continuare a soffrire di emicrania in silenzio. Ci sono diversi centri specializzati e pare che trattamenti come l’agopuntura e alcuni cambiamenti nello stile di vita – relativi soprattutto al sonno e alla dieta – possano avere un impatto positivo.

Che ne dite, amiche? Qualcuna ha esperienze da raccontarci in merito?