diredonna network
logo
Stai leggendo: Le 10 Abitudini che Ti Fanno Male e Non lo Sai

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

4 motivi per cui dovresti bere l'acqua di cocco

Percorso Kneipp: perché dovresti provare a camminare sui sassi in acqua

"Mia sorella è stata picchiata dal marito e non è la prima volta"

"Borotalco cancerogeno": maxi risarcimento da Johnson & Johnson a una donna con cancro alle ovaie

Sonnambulismo, 6 cose da sapere su chi cammina nel sonno

Alimenti lassativi: quali sono e come assumerli

L'herpes genitale è un'infezione sessualmente trasmissibile. Quando siamo più a rischio?

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

Le 10 Abitudini che Ti Fanno Male e Non lo Sai

Mangiare yogurt e cibi light, dormire con i calzini, usare l'igienizzante per le mani, farsi la doccia tutti i giorni... siete sicure che faccia sempre bene? Leggete qui: alcune vostre convinzioni potrebbero vacillare...
(Foto: Web)
Foto: web

Questo articolo sfaterà qualche mito.

Qualche abitudine o convinzione che avete su alcuni comportamenti e prodotti che pensate facciano bene e invece potrebbero non dare alcun beneficio e a volte persino creare effetti negativi.

Niente di irreparabile, ma come sempre, più ne sappiamo e meglio è.

Soprattutto quando si tratta del nostro benessere.

Vediamo allora di cosa stiamo parlando.

1. Dormire con le calze

Foto: web
Foto: web

Non c’è niente di più bello nelle fredde sere invernali di infilarsi nel letto con un bel paio di calzettoni.

Ci sentiamo belle protette e al calduccio.

Eppure c’è chi di questa innocente abitudine dice che non sia del tutto salutare: indossarli, infatti, impedisce lo scambio gassoso delle cellule che non solo danneggia quelle del corpo, ma persino quelle del cervello.

2. Le lavande vaginali

Foto: web
Foto: web

La lavanda vaginale non è un modo più approfondito di provvedere alla propria igiene intima.

È qualcosa che va comunque utilizzato quando ce n’è davvero bisogno, quindi, quando è il medico a consigliarvelo.

Molte donne, invece, vi ricorrono con frequenza, creando le condizioni perché venga alterato il PH vaginale con la conseguenza di renderci molto più sensibili e soggette ad infezioni di tipo batterico.

3. La doccia ogni giorno

Foto: web
Foto: web

Possibile che lavarsi faccia male?

Beh, non proprio.

E certo non fa bene né a noi né a chi ci sta vicino non farlo.

Però… c’è un però.

Farsi la doccia proprio tutti i giorni con l’acqua calda e saponi vari lava via anche i lipidi della pelle che aiutano a mantenerne l’idratazione.

4. Pochi grassi

Foto: web
Foto: web

Siamo sempre ben felici di notare sugli scaffali del supermercato prodotti di cui si decanta il basso contenuto di grassi e che sembrano lo stesso molto appetitosi.

Bisognerebbe però domandarsi come facciano ad essere così appetitosi.

Molto spesso, infatti, ad una reale diminuzione dei grassi fa da contrappeso una notevole presenza di zuccheri e carboidrati, che non rendono certo dietetici quei prodotti.

Tenete sempre d’occhio le etichette, allora!

5. Ci sono oli vegetali e oli vegetali

Foto: web
Foto: web

Il fatto che un olio si definito “vegetale” ci fa spesso indurre nell’errore che sia più salutare di quello di derivazione animale come il burro.

Le cose non stanno proprio così.

Oli vegetali diversi dall’olio di oliva, come può essere ad esempio quello di palma, non sono altrettanto sani.

E possono contribuire – se consumati in eccesso – ad aumentare il colesterolo.

6. Igienizzante per mani

Foto: web
Foto: web

Pensate di prevenire l’influenza passandovi un po’ di igienizzante per le mani appena uscite dai mezzi pubblici?

Non per disilludervi, ma spesso di veramente igienizzante hanno poco.

Molti di questi prodotti sono classificati addirittura come semplici cosmetici.

Ci danno un gradevole – e neanche sempre – profumo alle mani, ma non sono certo efficaci quanto una bella, semplice lavata con acqua e sapone.

E usati troppo spesso tendono anche a seccare la pelle.

7. Succo di frutta

Foto: web
Foto: web

Volete integrare la vostra dieta con le vitamine della frutta?

Mangiate la frutta, quella vera.

Eccedere con i succhi non dà lo stesso risultato e spesso, a fronte delle poche vitamine assunte in questo modo, fate un’abbondante scorta di zuccheri.

E neanche lo zucchero è sempre uguale.

A volte è sostituito con altri prodotti, come lo sciroppo di glucosio-fruttosio, che, almeno secondo alcuni nutrizionisti, sarebbe ancora peggiore.

8. Bevande energetiche

Foto:web
Foto:web

Calo di energie proprio quando dobbiamo affrontare una giornata di stress come un esame o una consegna improrogabile di lavoro?

Nessun problema: un energy drink ci salverà.

Ma siamo sicure?

La caffeina ci dà la carica, è vero, ma a dosi molto elevate può dare irrequietezza, perdita del controllo motorio, insonnia, tremori e respirazione accelerata.

Quindi, non abusiamone.

9. Jogging

Foto: web
Foto: web

Il moto fa bene  e non saremo certo noi a negarlo.

Però, specie se fate jogging, non dovreste mai esagerare: aumenta il rischio che possiate soffrire di artrite, soprattutto alle ginocchia, che da questo movimento risultano più danneggiate.

10. Yogurt alla frutta

Foto: web
Foto: web

Sono a dieta?

Mi mangio un bel vasetto di yogurt alla frutta e sto a posto.

Tanto è yogurt.

E poi c’è la frutta.

Beh, anche qui, occhio alle etichette, perché non tutti i prodotti alla frutta la contengono davvero nelle giuste quantità.

A volte sono più che altro pieni di zucchero.

Un’alternativa sempre valida?

Comprare quello magro e aggiungere voi dei bei pezzi di frutta fresca.

Buonissimo!