diredonna network
logo
Stai leggendo: Cosa Rivelano i Brufoli sulla Tua Salute

5 cose che solo un'ipocondriaca può capire

Voce rauca: cose che dice sul tuo stato di salute

È normale sentirsi legata a un parente morto prima che io nascessi?

"Papaya fermentata: ne vale davvero la pena?"

"Rash cutaneo: cosa può essere"

"Ho 30 anni, sono single e ho paura di rimanere sola"

"Sono troppo timida e la cosa è diventata un problema"

"Come posticipare il ciclo in vista delle nozze"

"Ho perdite bianche prima del ciclo: è normale?"

"Posso perdere la verginità durante la visita ginecologica?"

Cosa Rivelano i Brufoli sulla Tua Salute

Dimmi dove sono i tuoi brufoli e ti rivelerò le loro cause! Proprio così: attraverso le più comuni imperfezioni della pelle possiamo trovare i disturbi dell'organismo e combatterli, ottenendo una pelle e un corpo sani!
Fonte: Web
Fonte: Web

La pelle è un’importantissima guida che ci aiuta a capire cosa sta succedendo all’interno del nostro corpo.

Dalla sua conformazione possiamo capire se stiamo seguendo a via giusta per una vita salutare e felice o se, invece, stiamo vivendo un periodo difficile, tra stress, dieta scorretta altri fattori condizionanti.

I brufoli, i più noti e comuni anestetismi della pelle, possono essere sintomi di qualcosa che non funziona nell’organismo.

Per questo è fondamentale capire come leggere ogni loro caratteristica, in modo da riuscire a cambiare qualche abitudine quotidiana scorretta e stare bene sia fuori che dentro!

Molte volte, non è solo questione di fisico: anche la psiche fa la sua parte!

La psicosomatica, infatti, sostiene che molti disturbi di cui soffriamo sono generati da fattori psicologici.

Lo stress, ad esempio, nei brufoli gioca una ruolo fondamentale.

Lo dicevano anche gli antichi: “mens sana in corpore sano”!

Ma per leggere correttamente ogni minimo brufoletto, seguite tutti i nostri punti per un corpo in salute e un viso perfetto!

1. Mento, collo e mascelle

Fonte: Web
Fonte: Web

I brufoli che interessano la parte inferiore del viso hanno un solo colpevole: il ciclo mestruale.

Ormoni come il testosterone in quel periodo diventano più numerosi e le ghiandole producono più sebo che ostruisce i pori causando le imperfezioni.

La soluzione: depurati prima del ciclo.

Segui una dieta sana, a base di verdura, frutta e carni bianche, evitando, in quei giorni, carni rosse, alimenti grassi e alcolici.

Per la cura della pelle, intensifica il trattamento viso prima del ciclo, usando un detergente anti-brufoli, che contenga perossido di benzoile o acido salicilico.

Se, però, le cose sono serie, ovvero se siete sempre piene di brufoli in quelle zone, il problema potrebbe essere ormonale e avrebbe bisogno di una terapia più importante, come, ad esempio, l’uso della pillola anticoncezionale che potrebbe livellare gli ormoni e prevenire i picchi che portano ai problemi di acne.

Per iniziare questa terapia, però, dovrete parlarne con il vostro medico, fare visite mediche ginecologiche e ormonali, analisi del sangue e tutto il resto!

2. Zona T

Fonte: Web
Fonte: Web

Le imperfezioni che compaiono su naso e fronte sono riconducibili a livello psicosomatico, in particolare nello stress.

Quando si è sotto pressione, ad esempio, il nostro corpo rilascia adrenalina che può aumentare la produzione di sfoghi cutanei.

La soluzione: relax, take it easy! Prendete la vita con più leggerezza.

Il tempo libero dedicatelo alle cose che amate fare di più.

Concedetevi un po’ di tempo ogni giorno per voi stesse.

Fate una bagno caldo, leggete un libro, chiamate un’amica.

Il riposo è essenziale.

Se avete bisogno di calmarvi, le tisane sono le alleate numero 1!

Per quanto riguarda il viso, fate uno scrub delicato e poi una maschera, comodamente distese in una vasca con acqua calda, sali da bagno e candele profumate.

E addio stress!

3. Fronte alta

Fonte: Web
Fonte: Web

Se avete brufoli lungo l’attaccatura dei capelli, il problema potrebbe derivare proprio dai prodotti che utilizzate per lavare la vostra chioma.

Shampoo pesanti e altamente profumati possono intasare i pori e provocare i brufoli.

La soluzione: evitate mettere lo shampoo anche vicino alla fronte e, se possibile, usate prodotti più delicati perché se la vostra pelle sta così, prima o poi ne risentiranno anche i capelli!

Se gli sfoghi diventano un problema serio, potete anche utilizzare un toner giornaliero intorno all’attaccatura dei capelli.

4. Guance

Fonte: Web
Fonte: Web

I brufoli sulle guance possono essere causati da molti fattori, ma in primis c’è l’igiene.

Truccarvi con le mani sporche, ad esempio, aumenta il rischio di impefezioni in quella zona, così come fare chiamate prolungate con lo smartphone sporco attaccato al viso.

Tutto ciò che tocca le guance per un lungo periodo di tempo può trasferire batteri sulla pelle, intasando i pori e provocando i brufoli.

La soluzione: maggiore attenzione nella pulizia e nell’igiene.

Pulite quotidianamente il telefono con salviette antibatteriche, lavatevi spesso il viso e usate lo scrub regolarmente, applicando subito dopo una crema.

5. Bocca

Fonte: Web
Fonte: Web

I brufoli attorno alla bocca sono i più dolorosi e sono sintomo, spesso, di una dieta scorretta.

Gli alimenti acidi possono irritare la vostra pelle causando infiammazioni, mentre quelli grassi o fritti, bloccano i pori impedendo alla pelle di respirare e permettendo la nascita di brufoli.

La soluzione: ovviamente, seguire una dieta più salubre e regolata.

Se è un periodo in cui notate molti brufoli attorno alla bocca, trascorrete un periodo evitando cibi che possano causarne ancora di più e vedrete che, pian piano, la situazione rientrerà nei ranghi.

Dopo aver mangiato, inoltre, fate una pulizia del viso delicata che rimuoverà le sostanze irritanti intorno alla bocca.

6. Schiena e petto

Fonte: Web
Fonte: Web

Le imperfezioni che compaiono su schiena e petto hanno diverse cause come la pelle secca o l’abbigliamento inadeguato.

Quando sudiamo tanto, facendo sport magari, è importante indossare gli indumenti giusti.

Tessuti di cotone assorbono il sudore e lo mantengono vicino alla pelle, rendendo quella zona molto umida e, si sa, i batteri prosperano nell’umidità.

La soluzione: per la pelle secca le uniche cose da fare sono bere molto, applicare creme idratanti o emollienti senza conservanti e profumi.

Per quanto riguarda l’abbigliamento, indossate sempre abiti puliti e, nelle attività sportive, tessuti traspiranti e adeguati allo sport che praticate.

aggiornamenti