diredonna network
logo
Stai leggendo: Barba di Tendenza: Un Covo di Batteri, Oltre 20mila

"Niente pillola del giorno dopo": il rifiuto del medico che lede il diritto della donna

Come eliminare una verruca plantare (e non farla tornare)

Finalmente la prima città al mondo che offre assorbenti gratis alle donne

Tremore alle mani: non è sempre Parkinson. Ecco cos'è.

Lingua a carta geografica: cos'è e come si cura

Spasmofilia, la "malattia invisibile" di chi è sempre stanco

Depurativo antartico: il segreto della dieta tisanoreica

La dieta senza glutine fa dimagrire, fa male o fa bene?

"Qual è la differenza fra Balfolic e Prefolic?"

La sindrome di Stendhal: l'attacco di panico per eccesso di bellezza

Barba di Tendenza: Un Covo di Batteri, Oltre 20mila

La Barba, pericolosa per la salute di lui e di lei. Ecco come una ricerca sembra dire STOP a questa tendenza che sinceramente ha un po' stufato!
(foto: Web)
(foto: Web)

Ok, ok, è vero, gli uomini con la barba ci piacciono un bel po’… però ora, dopo un paio di anni di questa tendenza, possiamo anche permetterci di dire che “hanno rotto”?

Il vero problema è che la barba fa diventare “figo” un po’ chiunque.
È come vedere molte di noi truccate e poi la mattina appena sveglie.
Quindi, un po’ di umiltà uomini belli e meno belli.
Questa barba incolta poi è stata studio (udite, udite) di una ricerca seria pubblicata sulla rivista “Anaestesia”, a cura del dipartimento di biologia dell’Aston University della Gran Bretagna.
Lo studio ha esaminato le mascherine chirurgiche per capire se catturassero i batteri dalle facce dei chirurghi e se questi batteri fossero più numerosi nel caso in cui il medico avesse la barba.

E la barba, signore mie, contiene oltre 20mila batteri.

Pericolo per la salute?
Beh, sicuramente l’igiene scarseggia, ma per quanto riguarda altri problemi gli studiosi si dividono.

Se da una parte, infatti, la specialista in tricologia Carol Walker lancia l’allarme sottolineando come avere la barba possa portare a infezioni della pelle più frequenti e alla possibilità di trasferire ad altri i germi e batteri che vi si annidano e che rimangono intrappolati, come ad esempio lo stafilococco quando si ha il raffreddore:

“La barba crescendo tende ad arricciarsi e ad ammorbidirsi e a fare pieghe che intrappolano lo sporco e alcune persone hanno avuto infezioni della pelle causate da incrostazioni o eritemi provocati dai batteri nella loro barba.”

C’è anche chi come Hugh Pennington, professore emerito di batteriologia all’Universita di Aberdeen, difende la barba non riscontrando rischi particolari per la salute:

“quelli della barba sono gli stessi batteri della pelle e non sono problematici o un rischio per la salute”

Per sicurezza, una tosatina sarebbe gradita.

(queste, per esempio, son un po’ troppo esagerate, non vi pare?!)