diredonna network
logo
Stai leggendo: Ascoltare chi si lamenta sempre uccide i neuroni

5 cose che solo un'ipocondriaca può capire

Voce rauca: cose che dice sul tuo stato di salute

È normale sentirsi legata a un parente morto prima che io nascessi?

"Papaya fermentata: ne vale davvero la pena?"

"Rash cutaneo: cosa può essere"

"Ho 30 anni, sono single e ho paura di rimanere sola"

"Sono troppo timida e la cosa è diventata un problema"

"Come posticipare il ciclo in vista delle nozze"

"Ho perdite bianche prima del ciclo: è normale?"

"Posso perdere la verginità durante la visita ginecologica?"

Ascoltare chi si lamenta sempre uccide i neuroni

Lo conferma la scienza.Ascoltare, anche solo per mezz'ora al giorno, chi si lamenta in continuazione, fa male ai neuroni.Ammalarsi per gli altri? Ma anche no!
(foto:Web)
(foto:Web)

Ascoltare chi si lamenta sempre uccide i neuroni. Lo dice la scienza. Ma come si può fare, senza offendere nessuno, a fuggire a questa tortura dell’incessante piagnone di turno?!

Qualcuno suggerisce di estraniarsi ma non è così semplice.
Lo studio effettuato per questa ricerca spiega come anche solo 30 minuti al giorno possono essere fatali e purtroppo ognuno di noi ha a che fare con persone che ritengono motivo di lamento qualsiasi cosa gli capiti in giornata.
I classici che pensano che tutti ce l’abbiano con loro. E noi lì ad ascoltarli e a far male al cervello.
Proviamo a spiegare che la vita è bella in ogni sua sfumatura, soprattutto quando le lacrime sono inutili.
E se non vogliono capire cerchiamo di non farci nostri i problemi degli altri. Questa cosa spesso è il motivo principale che crea poi depressione e ansia a noi.

Ammalarci per colpa di terzi? Ma anche no.

(Un po’ di sano egoismo vi farà stare bene)

aggiornamenti