diredonna network
logo
Stai leggendo: 6 assurde diete del passato che fortunatamente non hanno preso piede

6 assurde diete del passato che fortunatamente non hanno preso piede

Ogni giorno sul web si leggono svariate diete fai da te che assicurano una forma invidiabile: la dieta detox, quella vegana, del gruppo sanguigno e... tante altre ancora. Ma vi siete mai chieste quali diete andavano di moda nel passato?
Assurde diete del passato
Fonte: Web

Dieta e nutrizione destano da sempre particolare interesse: uomini e donne sognano un corpo che sia bello, ma soprattutto sano. Il tipo di alimentazione che si predilige, incide inevitabilmente sul nostro benessere fisico e psichico. “Siamo quello che mangiamo”, sosteneva il filosofo tedesco Ludwig Feuerbach. L’alimentazione infatti può essere il più grande alleato, ma al tempo stesso il peggior nemico della nostra salute. Tutto dipende da quali alimenti si prediligono! Del resto una corretta educazione alimentare e una dieta sana ed equilibrata sono il leitmotiv del XXI secolo! 

Nel corso delle varie epoche, l’alimentazione ha subito una naturale trasformazione e, proprio per questo rinnovato interesse nei confronti del cibo, viene spontaneo volgere lo sguardo al passato, alla ricerca delle stramberie e delle diete più bizzarre adoperate dai nostri dei predecessori che farebbero impallidire addirittura il più folle dei dietologi moderni! Ecco a voi 6 assurde diete del passato, assolutamente da evitare!

1. Dieta dell’aceto e dell’acqua di Lord Byron

Assurde diete del passato
Fonte: Web

Introdotta e resa celebre a partire dal 1820 dal poeta Lord Byron, la dieta dell’aceto e dell’acqua si basa sulla sostituzione di gran parte del cibo, normalmente consumato nell’arco della giornata, con aceto, una tazza di tè e un uovo crudo al giorno per assicurare il “benessere” del corpo e dell’anima.

Lord Byron era noto soprattutto per i suoi disturbi alimentari, ossessionato dalla linea perfetta e dal suo aspetto fisico. Ecco perché nel corso degli anni aveva sperimentato nuovi e singolari approcci nei confronti del cibo: è stato vegetariano per gran parte della sua vita, si dice che addirittura trascorresse intere settimane senza toccare cibo, ad eccezione di biscotti secchi e vino bianco! Insomma una dieta particolarmente “equilibrata”!

2. Dieta delle sigarette

Assurde diete del passato
Fonte: Web Fonte: www.pinterest.com

Oggi assistiamo ad una lotta continua nei confronti di chi fa un uso smodato di nicotina, invece nel passato si sponsorizzava una dieta innovativa a base di… sigarette! La nicotina era infatti associata alla soppressione dell’appetito, in grado di tenere sotto controllo il peso e salvaguardare la linea.

Un’assurda convinzione derivata dal fatto che le persone tendevano ad acquistare gli odiati chili di troppo dopo aver smesso di fumare e resa ancora più forte attraverso una nota campagna pubblicitaria del 1920, che sponsorizzava e consigliava il consumo delle sigarette Lucky Strike per una rapida e sicura perdita di peso!

3. Dieta della… tenia!

Assurde diete del passato
Fonte: Web

La dieta in assoluto più bizzarra e disgustosa di sempre è a base di … tenia! A quanto pare agli inizi del XX secolo avere una linea invidiabile era il desiderio di molti. Proprio per questo, la dieta popolare dell’epoca prevedeva il consumo di pillole a base di tenia, meglio conosciuto come “verme solitario”: un parassita che vive nell’intestino umano e si nutre delle sostanze nutritive ingerite dal corpo che lo ospita.

Se da un alto favorisce una rapida perdita di peso, dall’altro questo verme parassitario produce una serie di effetti collaterali per il nostro organismo: nausea, diminuzione dell’appetito, debolezza e nei casi più gravi demenza e meningite. Le pillole a base di tenia furono poi dichiarate fuorilegge, per i notevoli rischi per la salute dell’uomo.

4. Dieta della masticazione

Assurde diete del passato
Fonte: healthdetik.com

Nel 1903 il dottor Horace Fletcher mise a punto una teoria basata sull’importanza della masticazione dei cibi. La dieta della masticazione o dieta Fletcherizing prevede che ogni singolo boccone di cibo venga masticato 32 volte, tenendo la testa lievemente inclinata in avanti. Dopodiché bisogna inclinare la testa all’indietro e lasciare che il contenuto della bocca scivoli giù, verso la gola favorendo la digestione dei cibi.

All’epoca, la dieta Fletcherizing divenne particolarmente famosa grazie al suo inquietante motto “la natura castigherà chi non mastica”. Un avvertimento che suona più come una minaccia!

5. Dieta a base di arsenico

Assurde diete del passato
Fonte: Web

Tra la seconda metà del XIX e l’inizio del XX secolo, si è assistito ad un incredibile aumento del consumo di droghe e ad altri medicinali altrettanto dannosi per la salute, con il preciso intento di tenere sotto controllo il peso corporeo e favorire un rapido dimagrimento. Peccato solo che molti di questi “farmaci” siano stati creati da ciarlatani e si siano rivelati particolarmente pericolosi per l’uomo, proprio perché a base di ingredienti letali come l’arsenico!

Ma non è tutto! Le pubblicità dell’epoca sponsorizzavano farmaci a base di arsenico, dichiarando che proprio questo ingrediente permetteva di accelerare il metabolismo, eliminando il grasso corporeo. Ma com’è noto, l’arsenico ha la tendenza ad accumularsi nell’organismo, esercitando un’azione deleteria che conduce alla morte.

6. Dieta del dolce dormire

Assurde diete del passato
Fonte: Web

Una dieta molto in voga negli anni ‘60 e ‘70, adoperata perfino dal grande Elvis Presley suo noto sostenitore, si basa sul sonno. La dieta del sonno o della bella addormentata parte dall’idea che l’organismo non ha necessità di nutrirsi quando si dorme. Dunque è facile dedurre che il modo più “semplice e indolore” per restare in forma è… dormire il più a lungo possibile!

Come abbiamo fatto a non pensarci prima? Basti pensare alla bella addormentata, dopo anni di letargo forzato, al suo risveglio aveva una forma invidiabile!

Scherzi a parte, è giusto ricordare che l’unico modo per mantenere un corpo sano e in forma è un’alimentazione equilibrata, accompagnata ad un’attività fisica costante. Quindi al bando assurde diete fai da te – dalla dieta detox a quella vegana, a quella del gruppo sanguigno – che assicurano una perdita di peso rapida e indolore, ma che alla lunga possono rivelarsi dannose per la salute. Se proprio siete intenzionate a perdere quegli odiati chiletti di troppo, affidatevi piuttosto ad uno specialista che vi aiuterà a ritrovare la forma fisica, senza compromettere la vostra salute!