diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Trucchi Per Dimagrire Con Il Pensiero (Per Davvero)

Perché molte persone piangono sotto la doccia?

Mai provato il fitwalking? 7 motivi per cui è meglio della corsa

Doga (o Dog Yoga) e Goat Yoga: perché fare yoga con il cane o... la capra

Oltre la sindrome di Turner: le storie di 4 donne che ce l'hanno fatta

Prova a mettere una cipolla nei calzini (o in camera) e questo è quello che succederà

Non riesci a decidere? Il tuo corpo sa cosa fare: ecco come capirlo

Antigravity Yoga: 4 posizioni yoga da fare con l'amaca

4 motivi per cui dovresti massaggiare il tuo seno

Perché devi buttare subito via la spugna che hai in cucina

Sai perché abbiamo un solco sotto il naso?

10 Trucchi Per Dimagrire Con Il Pensiero (Per Davvero)

Dimagrire con la sola forza del pensiero? È possibile. Bastano 5 accorgimenti che nulla hanno a che fare con la riduzione delle calorie... Leggete un po' quanto il nostro cervello influisce su tutto!
5 trucchi per dimagrire con il pensiero

Per essere in forma con il proprio fisico, bisogna stare bene anche con la propria mente.

Proprio come dicevano gli antichi: “Mens Sana in corpore Sano“.

Nulla di più vero. 

Tralasciando diete, alimentazione corretta, zero alcool, sport etc. esistono anche dei trucchi più scientifici che possono aiutarti a dimagrire, con la sola forza della mente.

Nessun medicinale o tecnica assurda proveniente dall’oriente, il tuo cervello diventa il migliore alleato.

Noi vi consigliamo come fare, poi sta a voi crederci o meno. (Ma nel caso non dite che non vi avevamo avvisato!)

1 – Mangia sempre seduta

Sembra banale, ma stando in piedi sei sottoposta a quella che viene definita la fame emotiva.

Ingurgiti del cibo senza pensarci, e senza avere il tempo di sviluppare un senso di sazietà.

Quando ti metti seduta, invece, significa che hai deciso di mangiare: sicuramente lo farai con l’attenzione giusta e senza eccedere.

2 – Lavati i denti

(foto:Web)

Lavarsi i denti contribuisce significativamente a resistere agli attacchi di fame e, conseguentemente, a dimagrire.

Lo conferma uno studio condotto dal prof Gregory Livshits presso la Tel Aviv University.

[…] Nell’esperimento a 540 volontari, divisi in due gruppi, è stato chiesto di mangiare metà di una focaccia di 100 grammi.

Successivamente al primo gruppo è stato ordinato di lavare i denti, al secondo gruppo sono stati concessi 10 minuti di pausa.

Al ritorno è stato chiesto ad entrambi i gruppi se avessero intenzione di terminare il pasto, mangiando la rimanente metà focaccia.

Il 75% degli esaminati con i denti appena lavati ha preferito desistere, contro appena il 12% dell’altro gruppo. […]

3 – Combatti la noia in tutti i modi

È lei che impigrisce il cervello e azzera la tua motivazione.

Se trasformerai la tua dieta in un hobby, alimenterai la tua carica positiva come una fiamma!

Entra nel Forum di Roba da Donne per conoscere nuove amiche, chattare con loro, sfidarle in occasione di eventi speciali: il divertimento sarà il nuovo cibo della tua mente.

4 – Illuditi

(foto:Web)

Uno studio condotto del professor Brian Wansink della Cornell University, rivela che il contrasto fra il colore del cibo e il piatto in cui viene servito influenza direttamente la quantità di cibo che viene ingerita.

Ma cerchiamo di spiegare meglio questo concetto con un esempio più concreto.

I ricercatori hanno sottoposto 100 soggetti di ambosessi, compresi tra i  16 ed i 55 anni, a due buffet a base di pasta con pomodoro.

La differenza tra i due menù era nel colore dei piatti in cui le pietanze erano servite: nel primo la pasta col pomodoro era disposta in piatti bianchi, nel secondo in piatti rossi.

Chi sceglieva il cibo dal piatto rosso, mangiava circa il 17-22 % in più rispetto a chi utilizzava piatti di colore differente.

Mangiare in piatti di un colore in contrasto con quello del cibo aiuta a non ingozzarsi.

Questa cosa ha un nome specifico e si chiama “Illusione di Delboeuf”:

“Se due cerchi di identiche dimensioni vengono posti l’uno vicino all’altro e uno dei due cerchi viene posto all’interno di un anello, il cerchio all’interno dell’anello appare più grande del cerchio non circondato se l’anello è vicino pur avendo la stessa dimensione”

5 trucchi per dimagrire con il pensieroQuindi, quando il cibo viene servito in un piatto dello stesso colore o simile porta il nostro cervello ad elaborare i due come un insieme più omogeneo senza una chiara definizione dei limiti ed in sostanza porta ad abbondare, sostituendo invece il piatto con uno con maggior contrasto risultano invece più netti i contorni facendo emergere chiaramente le quantità.

5 – Impara a metterti in gioco

Tutti noi siamo naturalmente portati a svolgere meglio i compiti che ci piacciono.

Anche dimagrire con la mente, quindi, deve essere un impegno piacevole, e per renderlo tale puoi usare tutti i metodi che ti suggerisce la fantasia.

Assegnati un punteggio per ogni dolce evitato e cerca di raggiungere nuovi record, stabilisci un premio da concederti ogni settimana… l’importante è non perdere mai la voglia di metterti in gioco!

6 – Autocritica

(foto:Web)

Con questo vestito sembra che ho perso qualche chilo: quante volte, davanti allo specchio, hai pronunciato la seguente frase?

Il fatto è che la maggior parte di noi pensa di essere diversa dagli altri.

Di avere qualità speciali o semplicemente di poter raggiungere determinati risultati con qualche scorciatoia. In effetti, sappiate che siamo tutti più grassi di quanto pensiamo. E che le donne hanno più probabilità di sottovalutare le loro “dimensioni”.

Il gentil sesso, infatti, in media è convinto di pesare 2 chili e mezzo in meno rispetto alla realtà, mentre gli uomini rubano a loro stessi “appena” un più modesto chiletto.

Questo è quanto emerge da uno studio condotto presso l’Health and Social Care Information Centre del National Health Service, che ha utilizzato dati provenienti da un’indagine annuale del governo condotta su 8.600 adulti e 2mila bambini.

La spiegazione a questo fenomeno è attribuibile alla pressione sociale sulla magrezza: tutti vogliono essere più magri – spiega la psicologa Andrina McCormack – Così una donna può pesare 68 chili, ma pensa che, se si mette un bel vestito nero, sembrerà pesarne sessanta.

Pensateci la prossima volta che sarete davanti allo specchio o all’ago della bilancia.

A che serve mentire a se stessi?

7 – Pianifica con la testa la tua giornata

Ti accorgi che quando fai la spesa ti lasci attrarre da troppe tentazioni?

Opta per la spesa on-line seguendo una lista dettagliata. Quando vai al bar con i colleghi non resisti a cappuccio e brioche?

Porta con te uno yogurt magro da mangiare qualche minuto prima e addio fame!

Le soluzioni per agire d’astuzia sono tante, basta pensarci

8 – Mangia con l’altra mano

(foto:Web)

Quando si è veramente affamati, sembra quasi impossibile controllare l’impulso di  riempirsi come una zampogna a Natale.

Fortunatamente, anche in questo caso la cara scienza – e la nostra mente – c’è di aiuto.

Un team di ricercatori statunitensi della University of Southern California, ha di recente scoperto che è possibile tenere sotto controllo il proprio peso corporeo semplicemente mangiando con la mano sbagliata.

Quando mangiamo ripetutamente un determinato cibo in un ambiente specifico – ci spiega lo psicologo David T. Neal, autore della ricerca – il nostro cervello è portato ad associare quel cibo con quell’ambiente. Continuiamo a mangiare fino a quando questi segnali sono presenti”.

L’originale test ha dimostrato che, durante la visione di un film, se si distribuiscono dei pop-corn agli spettatori, questi ne consumeranno la stessa quantità qualora applichino le proprie normali abitudini (ad esempio, mangiare con la mano destra o sinistra).

Se invece agli stessi è imposto di mangiare con la mano opposta, ne consumerebbero una quantità minore, in virtù dei mutati input ambientali che influenzano il nostro modo di mangiare.

9 – Pensa positivo, scegli l’ottimismo

Il pessimismo è il peggior nemico di ogni impresa, perché dà vita alle cosiddette “profezie auto avveranti”.

Se pensi in continuazione che non dimagrirai mai, è probabile che questo accada.

Non sottovalutare mai la forza della mente!

10 – Spegnere Facebook

(foto:Web)

I ricercatori della Columbia University e della University of Pittsburgh sostengono che stare troppo tempo davanti al pc stimola a consumare eccessivi grassi, snack, patatine e compagnia bella.

“Interagire su internet con gli amici di Facebook aumenta notevolmente la confidenza fra le persone, ma a caro prezzo.

Il social network riduce la nostra capacità di auto-controllo portandoci all’assunzione smodata di cibo spazzatura, che avviene generalmente poco dopo aver chiacchierato su internet”

Lo studio, pubblicato sulle pagine del Journal of Consumer Research conferma che usare i social network produrrebbe un effetto positivo sull’autostima, ma porterebbe gli utenti a perdere il necessario self-control, con conseguente “tendenza all’adozione di comportamenti a rischio nella realtà”.