diredonna network
logo
Stai leggendo: La Dieta Tutta Italiana Per Dire Addio All’Effetto Yo-Yo in 20 Giorni e 4 Mesi

6 assurde diete del passato che fortunatamente non hanno preso piede

Da quella Vegana a quella Detox: le Diete più Diffuse Commentate da due Nutrizioniste

Dieta Lemme: una nuova moda o una vera filosofia alimentare?

Piperine forte: ecco proprietà reali e controindicazioni del famoso dimagrante

Digiuno Intermittente: Ecco Cosa C'è da Sapere e Perché Funziona!

Tutte le Soluzioni Brucia Grassi per Attivare il Metabolismo

Dieta Kousmine: Cos'è e Come Funziona

Bulletproof: la Dieta del Burro nel Caffè

La Dieta dei Colori: Perdere Peso in Modo Sano

La Dieta Chetogenica: Che Cos'È e Come Funziona

La Dieta Tutta Italiana Per Dire Addio All'Effetto Yo-Yo in 20 Giorni e 4 Mesi

Una dieta made in Italy che promette di scongiurare l'effetto yo-yo.Solo 20 giorni di rinunce e 4mesi di mantenimento.Ecco la novità che piace a tutte le donne in crisi di peso.
(foto:Web)
(foto:Web)

Una dieta tutta Italiana che toglierà il pensiero dell’odiato effetto yo-yo (perdi chili – prendi chili – perdi chili – prendi chili).
La dieta in questione è stata pubblicata sulla rivista scientifica Nutriens e dimostra come sia possibile perdere peso, scongiurando il temutissimo effetto yo-yo.
Bisogna quindi seguire per 20 giorni una dieta chetogenica, ovvero un’alimentazione principalmente basata sull’apporto di molte proteine e pochi carboidrati: in questo modo i grassi vengono accumulati in quantità ridotta e vengono utilizzati per creare l’energia necessaria. Quindi diciamo sì alla carne, al pesce, alle verdure sia cotte che crude, alla bresaola, al prosciutto, uova e formaggi stagionati e magri, come per esempio il grana padano.

Non è vero che non si mangia.
Ottimo il tè, il caffè e tisane con estratti di erba, mentre bisogna dire addio all’alcol, al caffè d’orzo, al latte e allo yogurt.
Proibiti pane, pasta riso.
Dopo 20 giorni di dieta chetogenica servono 4 mesi di mantenimento, con alimenti di qualità.

Il Professor Antonio Paoli del Dipartimento di Fisiologia Umana dell’Università di Padova ha dichiarato: “ben l’88,25% dei soggetti, dopo aver perso peso e massa grassa grazie alla dieta chetogenica, è stato in grado di mantenere perfettamente il peso raggiunto fino alla totale conclusione del periodo di sperimentazione. Inoltre, sono stati registrati miglioramenti del colesterolo totale, LDL, trigliceridi e glicemia”.
Le persone che non hanno raggiunto il loro obbiettivo sono quelle che hanno abbandonato le regole a metà percorso, ignorando i 4mesi successivi alla dieta.
Più facile di quanto si pensi, no?!