diredonna network
logo
Stai leggendo: 10 Segreti di Chi Non Ingrassa Anche Senza Dieta

10 Segreti di Chi Non Ingrassa Anche Senza Dieta

Chi mangia di tutto senza ingrassare nasconde un segreto. Anzi, 10. Ecco quali sono... proviamo a farli nostri!
(foto: Web)
Fonte: Tumblr

Vi domandate mai come mai alcune amiche non sono mai a dieta e comunque rimangono magre?!
Problemi di costituzione a parte, molte di loro, nonostante le calorie ingerite restano in forma perchè seguono, spesso involontariamente, 10 piccole regole che altro non sono che segreti per mantenere uno stile di vita sano e un corpo snello.

Le “mangio-ma-non-ingrasso” sono odiate dalla maggioranza di noi, ma invece di invidiarle proviamo a capire come possono permettersi di “esagerare” senza urlare di terrore ogni volta che salgono sulla bilancia.

Il sito Woman’s Day ha provato a dare una spiegazione suggerendo 10 consigli per una strategia alimentare sana e accurata, senza troppe rinunce.

1. Occasioni speciali

Prima di tutto bisogna ricordarsi che non tutti i giorni sono speciali, bisogna concedersi qualche vizietto solo in determinate circostanze. Una piacevole eccezione da assaporare.

2. Parlare molto durante il pasto

Chiacchierare molto aiuta a mangiare molto meno, lo dimostra uno studio pubblicato in “The Journal of clinical endocrinology & metabolism” in cui si dimostrava che chi gusta il cibo in modo più lento produce una maggior quantità di peptide YY, ovvero l’ormone che riduce l’appetito.

(foto: Tumblr)
Fonte: Tumblr

 

3. No agli alimenti dietetici

I cibi “light” “a basso contenuto di grassi” e via dicendo sembrano buoni, il problema è che sono processati e ad alto contenuto di carboidrati. Tutto ciò si traduce in un alto tasso glicemico nel sangue e quindi l’aumento di peso.
Inoltre, queste aziende, dopo aver rimosso i grassi, li ‘pompano’ con zucchero, sale e additivi.

4. Non esistono cibi cattivi

Il senso di colpa per non essere capaci a seguire una dieta induce a mangiare di più e peggio. Basti pensare a questo.

(foto: Tumblr)
Fonte: Tumblr

5. Esiste il riposo di “bellezza”

Se si vuole mantenere sotto controllo l’IMC (Indice di massa corporea), il sonno ha una grande priorità. La mancanza di sonno ha infatti effetti devastanti sugli ormoni inducendo un aumento di peso e alterando l’appetito, cercando cibo altamente calorico.

6. Non si biasimano

Essere un po’ indulgenti con se stessi porta ad avere un rapporto migliore con il cibo e un IMC più sano. Una bassa autostima invece porta a disturbi alimentari e a continue abbuffate.

(foto: Tumblr)
Fonte: Tumblr

7. No bevande “light”

La dottoressa Lori Shemek, esperta di health coaching, consiglia di evitarle completamente:

“Queste bevande impostano il cervello nel volere più zucchero e molte persone ne diventano dipendenti. Inoltre, ordinare una bevanda light può farvi pensare che state tagliando delle calorie, quindi potrebbe portarvi a prendere un hamburger con patatine, piuttosto che un’insalata”.

8. Sperimentano

Mangiare sano non è noioso e i sapori nuovi danno la stessa soddisfazione dei grassi. Per esempio il peperoncino aiuta ad aumentare il metabolismo e a bruciare qualche caloria in più.

(foto: Tumblr)
Fonte: Tumblr

9. Non contano le calorie

Essere intrappolati nel sistema “conta-calorie” è solo negativo perchè si rinuncia anche a cibi nutrienti come i pesci grassi, l’avocado, l’olio di oliva o il cioccolato fondente.

10. Zuccheri sì, ma in modo intelligente

Il corpo gestisce solo una certa quantità di zucchero alla volta e il resto viene immagazzinato come adipe. Non bisogna però farne a meno, ma occorre solo capire quanto sia utile incamerare.